COMUNE DI VEDANO OLONA

Piazza San Rocco 9 (VA)
Numero Verde 800.255230 - Centralino 0332.867711
PEC: comune.vedano-olona@legalmail.it

Contenuto della pagina

Chiedere il cambio di residenza o variare l'indirizzo in Vedano Olona

RESIDENZA IN TEMPO REALE

 

Riferimenti normativi:

- art. 5 D.L. 5/2012 (convertito in Legge 4 aprile 2012 n. 35)

- art. 13 DPR 233/1989 (Regolamento Anagrafico)

- artt. 75 e 76 D.P.R. 445/2000

- art. 495 codice penale

- art. 5 D.L. 28 marzo 2014 n. 47 (lotta all’occupazione abusiva di immobili)

 

Dal 9 maggio 2012, è cambiata la normativa per:

a)             trasferimento di residenza da altro comune o dall'estero ovvero trasferimento di residenza all'estero (art. 13 lettera a);

b)            costituzione di nuova famiglia o di nuova convivenza, ovvero mutamenti intervenuti nella composizione della famiglia o della convivenza (art. 13 lettera b);

c)             cambiamento di abitazione (art. 13 lettera c);

 

Occorre utilizzare il modulo allegato che va presentato secondo una delle seguenti modalità:

  1. direttamente all’Ufficio Anagrafe piazza San Rocco 9 piano terra (dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.30, il Giovedì anche dalle 18.00 alle 19.00 e il Sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00);
  2. per raccomandata all’indirizzo: Ufficio Anagrafe piazza San Rocco 9, 21040 Vedano Olona (VA);
  3. per fax al numero 0332 86 77 44;
  4. attraverso la casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) comune.vedano-olona@ legalmail.it
  5. per e mail semplice anagrafe@comune.vedano-olona.va.it

L'inoltro per via telematica è consentito ad una delle seguenti condizioni: a) che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;

b) che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della Carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano  l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;

c) che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;

d) che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento  d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice

 

Condizioni di ricevibilità della dichiarazione – DOCUMENTI NECESSARI:

La dichiarazione può essere registrata SOLO se i moduli sono compilati nelle parti obbligatorie e sottoscritti da tutti i componenti maggiorenni del nucleo familiare e se sono allegati i documenti di riconoscimento di tutti coloro che trasferiscono la residenza.

 

I cittadini dell'Unione devono produrre i documenti previsti nell’allegato B.

I cittadini di Stati non appartenenti all'Unione Europea devono presentare i documenti personali (passaporto) e i documenti attestanti la regolarità del soggiorno (permesso di soggiorno o nulla osta nei casi previsti – vedi allegato A).

 

I cittadini devono aggiornare patenti e carte di circolazione quando cambiano abitazione o residenza. Dal 1995 questa pratica viene effettuata tramite il comune al momento della dichiarazione. Quindi è necessario indicare gli estremi di detti documenti nel modulo di dichiarazione. E’ preferibile allegare le fotocopie per velocizzare la trasmissione dei dati alla Motorizzazione che invierà gratuitamente le relative etichette con il nuovo indirizzo.

 

Ai sensi dell'art. 5 del D.L. 28 marzo 2014 n. 47, deve essere presentato all'atto della richiesta di residenza o variazione di via il titolo di possesso dell'immobile, il contratto di locazione o comodato d'uso regolarmente registrato presso l'Agenzia delle Entrate o in alternativa autocertificazione soggetta a verifica da parte dell'Ufficio (In caso di dichiarazione mendace, si richiamano gli artt. 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000).

IN MANCANZA DI TALE DOCUMENTAZIONE, NON SI PUÓ CHIEDERE LA RESIDENZA (Art. 5 - Lotta all'occupazione abusiva di immobili ”Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza né l'allacciamento a pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge”).

 

Registrazione della dichiarazione e controlli:

La dichiarazione viene registrata dall’ufficio anagrafe entro due giorni lavorativi dalla data di presentazione ed è immediatamente efficace con decorrenza dalla data di presentazione stessa.

L’ufficio Anagrafe ha a disposizione 45 giorni dalla dichiarazione per verificare la sussistenza dei requisiti con idonei accertamenti; trascorso questo tempo, se non viene effettuata la comunicazione dei requisiti mancanti, l’iscrizione si intende confermata (SILENZIO-ASSENSO).

 

Decadenza dei benefici e denuncia per dichiarazioni false:

Nel caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero, si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, i quali dispongono rispettivamente la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione, nonché il rilievo penale della dichiarazione mendace con segnalazione alle autorità di pubblica sicurezza circa le discordanze con la dichiarazione resa dall’interessato (l’art. 495 del codice penale prevede la reclusione fino a 3 anni per falsa attestazione o dichiarazione ad un pubblico ufficiale).

 

In caso di esito negativo degli accertamenti, ovvero di verificata assenza dei requisiti, verrà ripristinata la posizione anagrafica precedente.

 

In caso di trasferimento di residenza di un minore, è necessario che l'altro genitore esprima il proprio assenso compilando e restituendo all'ufficio l'apposito modulo. 

 

Riferimenti:

Modulistica e Regolamenti:

  • ALLEGATO A - DOCUMENTI PER DICHIARAZIONE DI RESIDENZA CITTADINI EXTRACOMUNITARI pdf [agg 11-05-2012]
  • ALLEGATO B - DOCUMENTI PER DICHIARAZIONE DI RESIDENZA CITTADINI COMUNITARI pdf [agg 11-05-2012]
  • DICHIARAZIONE DI RESIDENZA O CAMBIO DI INDIRIZZO pdf [agg 08-08-2017]
  • DICHIARAZIONE ASSENSO ALTRO GENITORE PER TRASFERIMENTO RESIDENZA FIGLI pdf [agg 07-11-2014]

Ultima Modifica: 07-11-2014

~ lunedì 21 agosto 2017 ~ privacy ~ accessibilità ~ XHTML ~ webmaster ~